Bucharest | Budapest | Florence | Guangzhou | Istanbul | Kiev | Milan | Moscow Paris | Rome | Santiago of Cile | Shanghai | Sofia | Split | Tbilisi | Tirana

Programmi di valutazione dello stress lavoro-correlato

Il d.lgs. n. 81/08 richiede ai datori di lavoro pubblici e privatiuna valutazione dei rischi, compreso il rischio stress lavoro-correlato. Tale valutazione rappresenta un passaggio fondamentale per la riduzione del rischio e la promozione del benessere nell’organizzazione.

Frequentemente, la valutazione del rischio stress lavoro-correlato segue un percorso metodologico suddiviso in due fasi:

  • una fase preliminare, per rilevare indicatori oggettivi, verificabili e, se possibile, numericamente apprezzabili. A questo scopo sono necessarie checklist esaustive e validate per rendere oggettivi quei parametri che sono percepiti in modo diverso a livello individuale (ad esempio, i carichi di lavoro o i conflitti interpersonali al lavoro);
  • una fase di approfondimento, per valutare la percezione soggettiva dei lavoratori e identificare il rischio stress lavoro-correlato, le sue cause e gli effetti esercitati sulla salute fisica e psicologica, così da poter impostare le opportune azioni correttive e ridurre il rischio che ne deriva.

Il processo di consulenza

 

Gli interventi Giunti HDU permettono alle figure professionali deputate alla stesura del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) di acquisire le competenze necessarie alla gestione dei dati di natura organizzativa e individuale e degli strumenti di valutazione nati a seguito del d.lgs. n. 81/08.

Giunti HDU supporta l’azienda in ogni passaggio del programma di valutazione: dalla fase preliminare alla stesura del DVR con la metodologia WorkSAP (Work-related Stress Assessment Procedure). Il processo si articola in quattro fasi:

  • l’analisi documentale per acquisire gli indici rilevanti ai fini della valutazione del rischio stress lavoro-correlato;
  • il check-up della struttura organizzativa per giungere a una prima stima del rischio stress lavoro-correlato;
  • l’eventuale fase di approfondimento con la valutazione delle soggettività;
  • la progettazione di misure di protezione e prevenzione del rischio.

Il WorkSAP è un approccio metodologico che permette di ottimizzare i tempi nella gestione del processo di rilevazione, garantisce analisi attendibili e tutela l’azienda rispetto a possibili contenziosi.


Il focus sulla soggettività

 

La valutazione della percezione soggettiva dei lavoratori consente di raccogliere indicatori sul livello di rischio, sulle fonti di pressione sul lavoro e i loro effetti sulla salute fisica e psicologica, così da poter impostare le opportune azioni correttive e ridurre il rischio che ne deriva. Concepito specificatamente per questa finalità, l’OPRA – Organizational and Psychosocial Risk Assessment è un questionario multifattoriale, che si caratterizza per procedure di somministrazione semplici e veloci e un ampio campione normativo di riferimento che lo qualificano come efficace ed efficiente. Giunti HDU è in grado di fornire un supporto nell’implementazione della metodologia fornendo servizi relativi alla  progettazione, informazione interna, somministrazione del questionario, feedback, sviluppo dei piani di intervento e change management.