Bucharest | Budapest | Florence | Guangzhou | Istanbul | Kiev | Milan | Moscow Paris | Rome | Santiago of Cile | Shanghai | Sofia | Split | Tbilisi | Tirana

Indagini di clima

Il clima organizzativo è una variabile critica non solo per la sua influenza su motivazione, impegno ed efficienza lavorativa, ma anche per l’incidenza esercitata sulle relazioni interpersonali e la fiducia nei confronti dell’azienda.

La capacità dell’azienda di rispondere alle attese delle due tipologie di clienti – il cliente interno e il cliente esterno – contribuisce in maniera profonda al suo successo. Infatti, come dimostrano alcune ricerche empiriche, il benessere dei dipendenti attiva un circolo virtuoso che collega la soddisfazione del cliente interno a quella del cliente esterno. L’analisi del clima permette di conoscere i vissuti organizzativi, adottare il punto di vista dei dipendenti e tracciare il percorso intrapreso dall’azienda con precisione e chiarezza.

Le peculiarità dell’organizzazione sono puntualizzate, verificate e quantificate, così da limitare incertezze ed estemporaneità nelle decisioni e nei momenti di cambiamento. 


Il processo di consulenza

 

I programmi di miglioramento del clima organizzativo partono da una valutazione delle componenti essenziali: motivazione, percezione di “appartenenza”, comunicazione interpersonale, ecc. I risultati di questa indagine diventano il presupposto di progetti di più ampio respiro basati sugli atteggiamenti delle risorse nei confronti dell’azienda e sulla partecipazione delle risorse alla vita lavorativa.

Il processo si articola in più fasi, ognuna delle quali è costituita da specifiche attività:

  • progettazione dell’intervento;
  • individuazione e formazione del gruppo di pilotaggio. Il gruppo di pilotaggio, che assume il ruolo di mediatore tra l’azienda e il valutatore, ha il compito di indirizzare l’analisi e formulare suggerimenti per migliorare il processo valutativo;
  • definizione degli ambiti e dei tempi dell’intervento: risorse da coinvolgere, aree da indagare, tempi da rispettare, comunicazione da divulgare, ecc.;
  • sviluppo dell’intervento di analisi;
  • comunicazione interna;
  • somministrazione del questionario, analisi e valutazione dei risultati;
  • condivisione dei risultati con la direzione e il board aziendale;
  • presentazione e diffusione dei risultati a tutta l’azienda;
  • possibili follow up, progetti e azioni migliorative da intraprendere in base ai risultati ottenuti dall’indagine condotta.