Almaty | Bucharest | Budapest | Florence | Guangzhou | Istanbul | Jerusalem | Kyiv | Lisbon | Madrid | Milan | Moscow | Paris | Rome | Santiago of Chile | Shanghai | Sofia | Split | Tbilisi | Tirana | Valletta

Allianz Bank - Case study 2



Situazione

Il progetto Valutazione e sviluppo delle competenze manageriali si colloca all’interno di una collaborazione pluriennale e consolidata tra Giunti HDU e Allianz Bank Financial Advisors S.p.A., ed è un’evidente dimostrazione di come l’azienda, in un momento delicato e connotato da importanti cambiamenti, abbia deciso di investire in modo forte sullo sviluppo delle risorse ritenute “cruciali” per la sua crescita.
Il progetto ha avuto come obiettivo la definizione e l’implementazione di un programma di valutazione rivolto all’intera popolazione di Business Manager ed Executive Manager di Allianz Bank Financial Advisors S.p.A. che ha permesso di:

  • valutare il grado di copertura del ruolo attuale, ossia le competenze effettivamente possedute dai manager in relazione ai modelli di competenze che Giunti HDU ha messo a punto per Allianz Bank;
  • rilevare le potenzialità di crescita sulle competenze ritenute strategiche in Allianz Bank;
  • impostare piani di sviluppo individuali costruiti sulle reali caratteristiche dei propri manager.
     
Descrizione intervento

L’intervento messo a punto da Giunti HDU si è avvalso della metodologia dei Development Center, una attività orientata allo sviluppo delle potenzialità aziendali per garantire il rafforzamento del grado di coinvolgimento, soddisfazione ed engagement delle risorse.

I Development Center messi a punto per Allianz Bank Financial Advisors S.p.A. sono stati caratterizzati dall’ancoraggio a strumenti scientificamente fondati (alcuni dei quali totalmente customizzati) che, utilizzati in auto ed eterovalutazione, hanno rappresentato per i partecipanti delle importanti occasioni di riflessione e sviluppo. L’eterovalutazione ha permesso di rilevare le caratteristiche delle persone attraverso l’osservazione esterna e integrata degli assessor. L’autovalutazione ha consentito, invece, di raccogliere una serie di informazioni sulla persona (l’idea di sé, la rappresentazione delle proprie caratteristiche, la convinzione di possedere determinate capacità) che, non essendo colte in eterovalutazione, hanno rappresentato un imprescindibile valore aggiunto. L’autovalutazione ha inoltre permesso ai manager valutati di riflettere sui propri punti di forza e di debolezza e al valutatore di adottare un diverso punto di vista. L’intervento è stato articolato in 4 fasi:

La prima fase ha riguardato il processo di analisi e conoscenza ed è stato condotto attraverso una batteria di strumenti (selezionati per essere in linea con la cultura e le peculiarità specifiche del contesto organizzativo) volti a rilevare e misurare le caratteristiche individuali, le competenze e le potenzialità della popolazione manageriale di Allianz Bank Financial Advisors S.p.A.

Nella seconda fase è stato rilevato il grado di copertura del ruolo e il potenziale dei manager utilizzando la metodologia dei Development Center. Il progetto è stato articolato in 16 giornate sono stati coinvolti oltre 130 tra Business Manager ed Executive Manager.

Nella terza fase gli assessor hanno restituito i report individuali elaborati in seguito ai Development Center durante colloqui di feedback individuali che hanno permesso, contestualmente alla restituzione dei risultati, di strutturare dei piani di sviluppo in relazione alle aree di miglioramento emerse durante il processo di valutazione. I piani di sviluppo sono stati condivisi con Allianz Bank Financial Advisors S.p.A. e implementati al fine di colmare i gap in termini di copertura del ruolo e di sviluppare le potenzialità inespresse ritenute strategiche per la popolazione manageriale.

Risultati

I risultati emersi a seguito del progetto hanno permesso ad Allianz Bank Financial Advisors S.p.A. di avere una conoscenza profonda dell’intera popolazione di Business Manager ed Executive Manager. Le valutazioni espresse dagli assessor sono state la base per programmare tutte le attività formative in modo da renderle totalmente orientate ai reali bisogni della popolazione manageriale aziendale e ancorate a modelli scientifici validati.

Il progetto ha inoltre permesso ai manager di acquisisce non solo maggiore consapevolezza di sé ma di apprendere e interiorizzare modelli, teorie e comportamenti per potenziare i punti di forza e intervenire sulle aree di miglioramento emerse.