Norme 2013 per il GGP-I

Il suo successo è riconducibile a fattori che rappresentano delle vere e proprie caratteristiche distintive dello strumento: la brevità, la resistenza alle distorsioni, l’accettabilità per i soggetti e la capacità di rilevare gli specifici tratti necessari al successo nel lavoro.

Oggi, siamo felici di presentare il GGP-I con norme aggiornate a marzo 2013. La nuova versione, disponibile sulla piattaforma di Testing Online, si avvale di un campione italiano di oltre 12.400 soggetti bilanciato per sesso.